Prenova 76 - Manufatti in cemento

vasche di prima pioggia

Descrizione

Le vasche di prima pioggia modulari o monolitiche prefabbricate vengono utilizzate per accumulare i primi 5 mm delle acque di dilavamento uniformemente distribuite sulla superficie. La funzione di queste vasche è di stoccare l’acqua inquinata e di impedire che venga convogliata direttamente allo scarico.

Le acque stoccate nelle vasche vengono smaltite, mediante pompa di scarico alla fognatura comunale, o trattate a seconda delle sostanze inquinanti che contengono in appositi impianti ad esempio di tipo disoleatore e/o chimico-fisico nel caso di acque contenenti olii minerali, tensioattivi, solidi sedimentabili, metalli pesanti ecc.

L’immissione delle acque di prima pioggia negli impianti comunali, dovrebbe avvenire entro 24-48 ore dopo la fine dell’evento meteorico e comunque secondo le prescrizioni dell’ente gestore della fognatura e del depuratore. Questo considerando che i depuratori comunali durante le precipitazioni atmosferiche devono già smaltire le acque provenienti dalle fognature miste e si troverebbero quindi a dover trattare enormi quantitativi superiori alla loro capacità di trattamento.

Questo sistema è composto da una vasca modulare o monolitica prefabbricata divisa internamente da una parete ed eventualmente da successive vasche di contenimento di eguali dimensioni, fino al raggiungimento del volume di stoccaggio stabilito.

Il modulo principale è provvisto di un’apparecchiatura elettronica posta in entrata che segnala l’inizio della precipitazione, la cessazione della stessa e che, dopo un tempo prestabilito dall’inizio delle piogge, attiva una pompa per scaricare le acque fino allora stoccate inviandole quindi alla fognatura o all’eventuale sistema di depurazione.